Centro Indaco - Studio Medico, Psicologico, Pedagogico Clinico

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gli Sbandieratori Cavensi

 
 

L'Associazione Sbandieratori Cavensi - Città di Cava de' Tirreni è un ente storico-educativo-culturale che ha come finalità principali la divulgazione della storia e delle tradizioni della Città de la Cava del XV secolo.(vedi foto già in archivio della sede degli sbandieratori)
Gli Sbandieratori Cavensi, famosi in tutto il mondo, sono gli eredi degli alfieri quattrocenteschi della rinascimentale "Università de la Cava".
I loro festosi costumi e le variopinte bandiere rievocano gli stemmi delle famiglie gentilizie dell'epoca.

Clicca sulle foto per ingrandirle..

I QUATTRO DISTRETTI

Per l'elevata crescita demografica, artigianale e mercantile delle Terre di Cava, elevate al rango di Città da Papa Bonifacio IX Tomacelli, con Bolla del 7 Agosto 1394, l'ampio territorio cavese venne diviso in 4 distretti riuniti in un unico Corpo civile con il toponimo di Città de la Cava.
Distretto di Sant'Adiutore comprendeva la parte orientale del Borgo, tra la Basilica Minore della Madonna dell'Olmo e San Vito, oltre Pregiato, San Pietro, SS.Annunziata e i Casali: Adinolfi, Genovese, Rocca, Cafari, Sparani, Galise, Costa (Croce), Ferrari, Vitale, Iovene, Casa Rosi, Casa Grimaldi, Casa Falco, Casa Abenante, Casa Franco, Casa Grisi, la Sala, Orilia, e Piè la Selva.
Distretto di Mitiliano univa San Cesareo, Cesinola, Castagneto, Casa Costa, Casa Davide, Casa Campanile, Vetranto, Molina, Vietri, l'Anna (Maddalena), Casaburi (Rotolo), Dupino, Santi Quaranta, Arcara, Marini, Alessia.
Distretto del Corpo di Cava includeva l'omonimo casale del Corpo di Cava, Dragonea con Jaconti, Vallone, Tresara, Raccio, Benincasa, Raito, Marina di Vietri, Marina Borgo, Albori, Fonti o Fuenti e Cetara.
Distretto di Pasculano noto anche come Pasculanum o Passiano, racchiudeva la parte occidentale del Borgo, dalla Chiesa (attuale Santuario) e Convento di San Francesco e Sant'Antonio, i Pianesi, li Curti, Sant'Arcangelo, Casa Longo, Passiano, Sant'Anna e Santa Lucia.



GLI OTTO CASALI

Per il Distretto Sant'Adiutore sfilano i: Casale Sant'Anna
                                                       Casale Sant'Anna all'Oliveto

Per il Distretto Metelliano sfilano i:     Casale Borgo Scacciaventi - Croce
                                                       Casale Monte Castello

Per il Distretto Corpo di Cava sfilano i: Casale SS. Sacramento
                                                        Casale Filangieri

Per il Distretto Pasculano sfilano i:      Casale Senatore
                                                       Casale Santa Maria del Rovo

I COLORI DEI DISTRETTI E DEI CASALI
I colori dei Distretti e dei Casali sono stati deliberati nel 1974 dall'Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Cava de' Tirreni, di concerto con le presidenze dei sodalizi dei Pistonieri.

I FIGURANTI DEGLI OTTO CASALI
Per ogni Casale sfilano 79 persone: 40 pistonieri e 39 figuranti.
I 40 pistonieri sono composti da:
1 Capitano,
36 Pistonieri,
2 portamunizioni,
1 addetto al caricamento dell'arma di riserva.
I 39 figuranti si dividono in :
20 Tamburini (timpani imperiali e rullanti)
8 Chiarine
8 Araldi Portavessillo
2 Capitani
1 Portastendardo

Torna ai contenuti | Torna al menu